LE CASCATE PIÙ BELLE D'ITALIA

Cascate di Lequarci in Sardegna

Cascate di Lequarci in Sardegna

Cascate del Mulino a Saturnia

Cascate del Mulino a Saturnia

Cascata delle Marmore

Cascata delle Marmore

  • Viaggiatore semplice amante dei pacchetti già costruiti
  • Tour
  • Natura
  • Corto Raggio
  • Gruppi

LE CASCATE PIÙ BELLE D'ITALIA - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: JB4IT001

Le CASCATE da sempre assoggettano al proprio fascino poeti, letterati, artisti e amanti della natura. Spumeggianti, inaspettate, imponenti, esercitano un fascino capace di lasciarci a bocca aperta. Sono le danzatrici della natura e sanno offrirci spettacoli magici e regalarci emozioni uniche, in quanto simboleggiano la forza e l’irrefrenabile lavoro da questa compiuto.

Le cascate nel loro impatto visivo donano una sensazione di pace e freschezza ma, anche di stimolazione sensoriale che deriva dalla totale immersione nello spazio circostante.

L’ITALIA possiede diversi splendidi esempi di queste incantevoli tumultuose acque. Sono veramente tante le cascate da visitare, da nord a sud, in questo spazio possiamo solo citarne alcune.

Cominciamo dal nord e dalla Valle d’Aosta, nel comune di Cogne e nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso, qui troverete Lillaz e le sue splendide cascate.

Il Piemonte ci propone le Cascate di Stroppia, in Valle Maira (Cuneo) e la Cascata del Toce, tra le più straordinarie di tutto l’arco alpino; visitata da personaggi illustri che ne sono rimasti affascinati, come Gabriele D’Annunzio e Wagner, compiono un eccezionale salto di ben 143 metri. La cascata è visibile solo in alcuni mesi dell’anno, perché la forza delle acque viene utilizzata per produrre elettricità.

La Lombardia ci presenta le Cascate dell’Acquafraggia in Valchiavenna (Co) e le Cascate del Serio nelle Alpi Orobie, in provincia di Bergamo, le seconde cascate più alte d’Italia.

Tra le più famose dell’Alto Adige, le Cascate di Riva sono 3 e sono facilmente raggiungibili con un sentiero di circa 40 minuti.

In Veneto tra i Monti Lessini, vicino al Lago di Garda e a pochi km. da Verona, trovate le Cascate di Molina. Massima espressione della forza e potenza dell’acqua, le cascate sono meravigliose da osservare nel loro complesso.

In Friuli, nelle valli del Natisone, da San Leonardo seguendo le indicazioni per Castelmonte ci imbattiamo nei cartelli che segnalano la presenza della Cascata Kot. Un percorso adatto a tutti, da intraprendere con i bambini e con gli amici a quattro zampe.

In Liguria, nella frazione di Calice Ligure, troviamo un luogo magico e incantato, lontano dai rumori cittadini e caratterizzato da un’immensa sensazione di pace, che unisce colori cristallini e fantasia: la Cascata delle Libellule Blu, il cui nome è collegato alle abitanti di quest’area. Si tratta di un luogo presidiato e controllato per mantenere l’ordine e preservare l’ambiente. Per accedere, infatti, si passa dal locale camping, lasciando un’offerta di 1 euro.

In Emilia Romagna, ci fermiamo a Bobbio, sugli Appennini in provincia di Piacenza. In Val Trebbia si nascondono le Cascate Termali del Carlone, lungo il torrente omonimo. Ai piedi della cascata c’è un laghetto d’acqua termale con proprietà termominerali e una fonte salina.

in Toscana, nelle celebri Terme di Saturnia alimentate dalla cascata del Mulino, si fanno ottimi bagni termali, anche se grazie alla loro fama, sono spesso affollate.

Le Marche ci presentano le Cascatelle sul Musone, nei pressi di Cingoli, in provincia di Macerata.

Un altro tesoro della nostra terra sono senza dubbio alcuno le Cascate delle Marmore, in Umbria, frutto dell’abbraccio tra  il fiume Velino e il fiume Nera, che si tuffano da un’altezza davvero imponente. Qui niente bagno, ma è possibile fare rafting e camminare sotto gli spruzzi delle cascate.

Per chi vuole fare una gita nella natura 100% detox, c’è un posto meraviglioso nascosto nelle montagne del Lazio: le Cascate di Trevi si trovano al termine di un sentiero impervio, come un gioiello avvolto dalla natura intricata; se non temete l’acqua gelata, potete fare un tuffo nelle sue acque rigeneranti.

Tra i tanti luoghi protetti dell’Abruzzo, le Cascate del Ruzzo offrono uno spettacolo di naturale bellezza. Ci troviamo a Pretara, in provincia di Teramo

Non poteva mancare il Molise con la Cascata di San Nicola, vicino a Guardiaregia e Campochiaro, in provincia di Campobasso: tre balzi e un salto totale di ben 100 metri.

Al Sud, in Campania nella provincia di Salerno, scopriamo la Cascata Capelli di Venere che sembra uscita da una fiaba; nasce dalle acque del Rio Bussentino, in località di Capello,.

La Puglia tra i suoi tanti tesori ci riserva le Cascate di Gravina di Riggio. Un piccolo angolo tarantino che conserva gelosamente una magnifica cascata di 15 metri che genera un laghetto abbracciato da grotte rupestri.

In Basilicata troverete le Cascate del Borgo di San Fele, in provincia di Potenza.

La Calabria mette in vetrina la Cascata del Marmarico con i suoi 114 metri di altezza!

La Sardegna ci regala le Cascate di Lequarci, nel comune di Ulassai, in Provincia dell’Ogliastra.

E infine la Sicilia con la Cascata del Catafurco, uno splendido balzo d’acqua di circa 30 metri situato lungo il corso del torrente San Basilio, in provincia di Messina.

In conclusione, avete solo l’imbarazzo della scelta; in qualunque regione vi troviate, potrete esplorare tante magnifiche cascate, gemme preziose sparse sul territorio del nostro BELPAESE.

 

Richiedi informazioni

Richiedi informazioni

  CHIAMA ADESSO!

Contattaci tutti i giorni negli orari di apertura
Comunica il codice ispirazione di viaggio: JB4IT001

  OPPURE SCRIVICI VIA EMAIL

Privacy Policy.
Compila i campi e sarai ricontattato
Questo sito non utilizza cookie di profilazione propri. Sono invece utilizzati cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Cookies Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Cookies Policy.
OK