Dieci viaggi in treno da fare almeno una volta nella vita

Il mondo da un finestrino a bordo di carrozze leggendarie e spettacolari

Transiberiana in Russia Percorre la strada ferrata più lunga del mondo il treno della Transiberiana, che parte dalla stazione Yaroslavsky di Mosca e arriva a Vladivostok, al confine con Cina e Corea del Nord, quasi diecimila chilometri. E’ il viaggio in treno più famoso del pianeta, lungo e piuttosto costoso, da compiere interamente o solo in parte e da prenotare presso le agenzie specializzate, che organizzano anche le visite guidate a ogni fermata. Il treno attraversa per sette giorni parte dell’Europa orientale e il grande continente asiatico, effettuando quasi mille fermate e passando per gli Urali, la Siberia, il lago Bajkal, la Mongolia e la Manciuria: la vastità dei paesaggi è vertiginosa e il senso della lunghezza del viaggio è data anche dai sei fusi orari che si devono affrontare. Dal finestrino dello storico treno si susseguono paesaggi vasti e sempre diversi: dall’infinita pianura siberiana alle montagne e ai laghi ghiacciati asiatici. Costruire la Transiberiana fu un’impresa grandiosa: voluta strenuamente dallo zar Alessandro III e poi dal figlio Nicola II, venne completata soltanto nel 1916. Da allora unisce città, paesi, civiltà e culture molto diverse tra loro in un viaggio che ha il fascino di un epoca lontana.

Treno “Crucero” in Ecuador E’ un convoglio spettacolare, un vero prodigio dell’ingegneria che, dal 1873, compie un tratto quasi verticale di 41 chilometri sulla ripida collina di Nariz del Diablo, in Ecuador, fino alla costa. Lo chiamano “il treno difficile”, proprio per la complessità del tragitto che parte dalle montagne andine di Quito e arriva al mare di Durán, dopo 4 giorni di viaggio. I suoi quattro vagoni, di color rosso fuoco e dalle linee decisamente vintage, hanno ancora un grande fascino, anche se i viaggiatori che occupano le poltrone sono ormai solo turisti, affascinati dal paesaggio che, durante il tragitto, regala la spettacolare vista di 14 vulcani, delle Ande innevate e delle esotiche coste del Paese equatoriale. Durante le fermate del convoglio, che offre diversi tragitti, c’è la possibilità di fare escursioni organizzate con guide che parlano spagnolo e inglese. Info: www.trenecuador.com

Hiram Bingham in Perú Sempre nel continente americano, in Perù, c’è un treno Belmond che ha preso il nome di Hiram Bingham, il professore di Yale che nel 1911 scoprì le rovine inca della città sacra di Machu Picchu, destinazione finale del percorso del lussuoso convoglio peruviano. Dai suoi finestrini per dieci, sette, quattro o due giorni, a seconda dell’itinerario che si vuole compiere, scorrono i paesaggi più incredibili e magici del mondo, alcuni dei quali sono così struggenti che è stato creata una zona esterna per poterli osservare meglio, magari ascoltando musica o sorseggiando un pisco sour. Si parte da Lima su comodi ed eleganti convogli blu e oro dall’atmosfera Belle Epoque e si raggiungono le alture del sito archeologico più famoso al mondo, passando per Cuzco e costeggiando il fiume Urubamba. Info: www.belmond.com

Royal Scotsman in Scozia Il lussuoso treno Royal Scotsman parte da Edimburgo e arriva nel cuore delle Highlands, dopo aver attraversato per una settimana affascinanti paesaggi di laghi e boschi e misteriosi castelli scozzesi. Sul retro del convoglio una carrozza scoperta permette di ammirare meglio la vista delle Highlands, nel nordovest della Scozia e, per completare l’atmosfera della storica regione britannica che attraversa, il personale di bordo intrattiene gli ospiti con racconti di misteriosi cavalieri e di antiche leggende. Durante il giorno il treno fa alcune fermate per consentire ai viaggiatori di visitare a piedi, in auto o a cavallo i castelli, le dimore storiche, Loch Ness con il suo famigerato mostro acquatico e le distillerie del miglior whisky scozzese. Info: www.royalscotsman.com

Shinkansen in Giappone E’ il padre dei treni ad alta velocità che a 300 chilometri all’ora unisce le città giapponesi di Tokio e di Osaka. Non ha nulla di eccezionale se non il fatto che la sua velocità ed efficienza sono datate 1964: da 50 anni, infatti, il treno viaggia come un proiettile – come spesso vengono chiamati i convogli di questa linea - nei bellissimi paesaggi nipponici. Comprando un Japan Rail Pass, valido per autobus, treni e traghetti, o i pacchetti “treno + hotel”, si può comodamente visitare il Paese, viaggiando sulla linea ad alta velocità Shinkansen e in particolare sul suo convoglio più famoso, pioniere dei TGV francesi o delle italiche Frecce rosse. Sulla tratta Osaka-Sinagawa, inoltre, è possibile viaggiare sulla ferrovia a levitazione magnetica Maglev che, nella prefettura di Yamanashi, detiene il record mondiale di velocità su rotaia, di ben 581 chilometri orari.

Maharajas’ Express in India C’era un tempo in cui i Maharaja più ricchi si facevano costruire opulenti palazzi su rotaie, in alcuni casi intere linee ferroviarie, per dimostrare la propria ricchezza e il proprio potere. Da qualche anno, nell’India settentrionale, sono stati recuperati e restaurati alcuni di quei vagoni, decorati con stucchi e velluti, per rivivere i fasti dell’epoca e viaggiare nella grandiosa e spettacolare natura del Rajasthan e tra i paesaggi della poco conosciuta regione del Gujarat. E’ senza dubbio il treno più caro al mondo, lungo il cui percorso sono previste fermate con visite guidate; in particolare sono stati creati cinque diversi e indimenticabili percorsi. Info: www.the-maharajas.com

Venice Simplon Orient Express in Italia Celebrato da scrittori, in particolare da Agatha Christie, immortalato da registi e amato da chi ricerca atmosfere lussuose ed esclusive, l’Orient Express è il treno più glamour del vecchio continente. Si parte da Venezia a bordo di vagoni dall’atmosfera art Deco, eleganti e accoglienti, e si arriva a Londra o a Budapest passando, rispettivamente, per Parigi o Vienna attraverso paesaggi affascinanti, città storiche, villaggi alpini, pianure e laghi di montagna. In alcuni periodi dell’anno il treno prosegue anche per Praga e Istanbul e dall’estate del prossimo anno effettuerà viaggi anche in Irlanda. Sull’isola verde l’esclusivo convoglio, composto da 13 carrozze di cui 2 vagoni ristorante e 1 vagone-bar panoramico, si chiamerà Belmond Grand Hibernian - antico nome latino attribuito all’Irlanda - e attraverserà la splendida campagna, le coste e le città del Paese in viaggi di 2, 4 o 6 notti. Saranno disponibili, come per gli altri treni Orient Express, escursioni giornaliere alla scoperta di dimore storiche, visite alle città e, per gli appassionati di sport, dei più bei campi da golf del mondo. Info: www.belmond.com

Transcantábrico in Spagna Solo 28 passeggeri alla volta possono viaggiare a bordo delle 14 suite di questo treno, dall’atmosfera unica ed elegante, che attraversa i bellissimi paesaggi della Spagna settentrionale. Il Transcantábrico, infatti, viaggia su scartamento ridotto lungo le coste cantabriche della Penisola iberica, seguendo due itinerari: da San Sebastián e da León a Santiago de Compostela con fermate nelle località spagnole più famose del Nord e visite guidate alle principali città, ricche di storia e di fascino architettonico. Il viaggio su questo storico albergo di lusso su rotaie dura da 2 a 7 notti e raggiunge gli angoli e i paesaggi più belli e anche meno conosciuti della Spagna verde, che unisce le regioni dei Paesi Baschi, della Galizia e di Castiglia e León, tra scogliere, vallate e borghi di montagna. Info: www.renfe.com

Bernina Express in Svizzera E’ il treno rosso panoramico più famoso al mondo: il Bernina Express parte da Chur, la città svizzera più antica, a circa 100 chilometri da Zurigo, e si arrampica tra le alte cime alpine e i ghiacciai, da nord a sud del Paese, attraverso 55 gallerie e 196 tra ponti e valichi che superano le vette più spettacolari delle Alpi. Il piccolo e storico convoglio regala così tante emozioni durante il suo breve tragitto che l’Unesco l’ha inserito nel patrimonio mondiale dell’Umanità. Le sue grandi finestre consentono di ammirare meglio il maestoso paesaggio montuoso, i suoi laghetti ghiacciati, le fortezze medievali e le abbazie completamente immerse nella natura, che d’inverno regalano anche il fascino della neve immacolata. Info: www.rhb.ch

Rovos Rail in Africa E’ un’esperienza unica ed emozionante un viaggio a bordo del raffinato e costoso treno Rovos Rail “Pride of Africa”, considerato uno dei treni più eleganti del mondo, con un eccellente servizio e una cucina di alta qualità. Il treno, dall’atmosfera edoardiana, unisce molte città africane e attraversa i più spettacolari paesaggi al mondo. L’alto costo del biglietto, infatti, è ripagato dalle infinite meraviglie naturalistiche che si possono ammirare dai finestrini del convoglio e dai tour e safari guidati, organizzati a ogni fermata. Si viaggia da Il Cairo a Cape Town, passando per le cascate di Vittoria o il deserto della Namibia e da città come Pretoria. Info: www.rovos.com