Canopy tour, escursioni 'in aria'

Sospesi nelle più belle foreste del mondo per escursioni con un pizzico di adrenalina: è il canopy tour, pratica che consiste nell'attraversare boschi e foreste imbragati in tutta sicurezza a un cavo d'acciaio, a mo' di carrucola, a diverse decine di metri dal suolo (in qualche caso anche un centinaio). Indimenticabili le emozioni che si provano 'penzoloni' dall'alto e privilegiata la prospettiva 'dentro' la natura.
Non si ammira la foresta pluviale col naso all'insù ma sfrecciandovi dentro, dall'alto, anche a una discreta velocità. Il Costa Rica è uno dei Paesi pionieri e più attrezzati per i canopy tour. Oggi sfruttata per un turismo che sia anche sostenibile nei confronti dell'ambiente, l'idea di attraversare dall'alto una foresta venne in mente ad alcuni biologi che usarono questo sistema per studiare le piante sui tetti delle foreste. In Costa Rica alcuni dei percorsi più belli si trovano nella foresta di Monteverde, non solo di canopy 'tradizionale' ma anche itinerari più complessi a bordo di vere e proprie carrucole, o al parco di Mahogany. In quest'ultimo si trova uno degli itinerari più lunghi in mezzo alla giungla e alla foresta pluviale: 11 piattaforme da cui iniziare discese.
Il Sudafrica è un'altra destinazione 'top' per provare il canopy tour, sia per la bellezza di foreste e gole rocciose sia per la presenza di piattaforme attrezzate e operatori ad hoc. Il sito principale, il primo di questo tipo inaugurato nel Paese, è alla foresta Tsitsikamma, vicino a Stormsriver sulla Garden Route. Il tour è abbastanza articolato: consiste in dieci piattaforme e dieci scivoli, il più lungo dei quali raggiunge cento metri. Il secondo sito si trova nella foresta Karkloof, vicino a Pietermaritzburg nello KwaZulu-Natal e consiste in otto scivoli. Terzo tour è stato realizzato nelle montagne del Magaliesberg, vicino a Johannesburg, e consiste in un sistema di cavi e discese in dirupi. Si praticano canopy tour anche nel Central Drakensberg, che comprende il primo sentiero roccioso in quota dell'Africa. Il Magoebaskloof canopy tour offre scivoli e punti panoramici su tre imponenti cascate.
Non è da meno il piccolo Swaziland, dove ha aperto i battenti il centro di canopy tour nella riserva naturale di Malolotja: si viaggia sospesi in un ambiente montuoso ma anche ricco di vegetazione e dimora di diverse specie di uccelli. Le piattaforma per il canopy sono 11 con un passaggio lungo 50 metri per attraversare il fiume Majolomba. In Nuova Zelanda è stato inaugurato ad agosto scorso – e già è in cima alle attrazioni più gettonate – un canopy tour a Rotorua, nella North Island, che consente di immergersi fra alberi antichissimi in una natura incontaminata: aperto a visitatori di tutte le età, consente di effettuare l'escursione 'in aria' anche se piove, con il dovuto abbigliamento. Altra discesa canopy spettacolare è sul lato brasiliano del Parco Nazionale di Iguazu: si effettua un'escursione tra i boschi con un percorso di circa un chilometro a una trentina di metri d'altezza. Altre occasioni di canopy tour si possono trovare in Messico, Nigaragua, Giamaica, Belize.
FONTE ANSA.IT